Camicia

Sposa a 50 anni (e oltre): Trova il tuo abito da sogno nel 2023

Sposarsi non ha limiti di età. Anche a 50 anni è possibile indossare il vestito da sposa più stupefacente per il proprio matrimonio. Sempre più donne scelgono di convolare a nozze con una maggiore consapevolezza che deriva proprio dall’esperienza accumulata nel corso degli anni. Tuttavia, la scelta dell’abito rimane una decisione delicata. Infatti, se una giovane sposa può permettersi qualsiasi cosa, compresi quei sontuosi abiti principeschi che sembrano nuvole soffici, le spose più mature spesso temono di sembrare eccessive.

Se hai deciso di sposarti dopo i 50 anni, non temere… ti aiuteremo a sfatare i falsi miti e a trovare il modello di abito da sposa che si adatta meglio alla tua silhouette e all’occasione!

Abiti da principessa

Chi dice che gli abiti da principessa sono solo per le giovani? Gli abiti da sposa da sogno con una gonna ampia, romanzeschi al massimo, non sono un miraggio nemmeno per chi ha 50 anni. Ogni sposa dovrebbe seguire il proprio cuore e la propria personalità! Quindi, via libera agli abiti con una gonna ampia, ma senza esagerazioni. È meglio evitare strati di tulle, fiocchi, strass o piume in eccesso. Il taglio dovrebbe essere lineare e semplice, quindi preferisci tessuti come il mikado o la crepe couture. Il tulle non è del tutto da escludere, ma va dosato con cura! Scegli accessori e scarpe da sposa che siano semplici e delicati.

Abito da sposa classico

Essere super eleganti per il proprio matrimonio? Semplice, con un abito dall’allure classica e bon ton! Eviterai così di commettere errori di stile e, inoltre, i tagli lineari sono sempre una scelta vincente. Quindi, lasciati conquistare da tubini ricchi di strass e cristalli, oppure opta per un abito semplice e vintage, un po’ come quelli che indossava Audrey Hepburn. In questo caso, gli accessori faranno la differenza, proprio come un gioiello super brillante.

Vedi altro:  Magliette da uomo: 10 modelli unici e sorprendenti

Abito per le seconde nozze

Anche chi si sposa per la seconda volta ha il diritto di indossare un abito da sogno, magari ancora più bello del primo. Di solito, però, per il secondo matrimonio si tende a preferire linee più pulite, con dettagli essenziali e poco appariscenti. Se invece al primo matrimonio hai scelto un abito minimal, puoi osare un po’ di più per il “secondo sì”, magari acquistando un abito più audace.

Quale abito per una cerimonia in comune

Non ci sono regole rigide per un matrimonio civile. Mentre in passato, le spose che optavano per una cerimonia civile tendevano a indossare abiti più sobri, con il passare degli anni questa tendenza è cambiata. A differenza dei matrimoni in chiesa, non ci sono limitazioni di lunghezza o parti del corpo da coprire. Quindi, lascia spazio alla fantasia e al tuo gusto personale. Se lo desideri, puoi anche osare con il colore dell’abito. Non sei obbligata a indossare un vestito bianco!

Pantaloni o jumpsuit

Mentre le gonne dominano il mondo degli abiti da sposa, ci sono anche coloro che desiderano distinguersi indossando un completo blazer e pantaloni o una tuta jumpsuit. Ad esempio, una jumpsuit con dettagli in pizzo può essere la scelta perfetta. I brand specializzati nel settore hanno creato modelli adatti a tutte le esigenze! Per i pantaloni, puoi optare per i classici palazzo pants a vita alta e abbinarli a un top impreziosito da cristalli. La tuta jumpsuit è sicuramente un’alternativa valida!

I colori da scegliere

Il bianco è il colore classico dedicato a questo giorno così speciale. Tuttavia, non ci sono regole fisse. L’etichetta suggerisce di evitare il bianco candido per le seconde nozze, quindi puoi optare per altre tonalità come lo champagne e l’avorio. Se desideri distinguerti, puoi indossare un abito dalle sfumature pastello o una fantasia floreale.

Vedi altro:  Guida alle taglie delle camicie da uomo: confronto tra misure italiane e misure americane

Sfoglia la gallery e scopri gli abiti da sposa per donne over 50 su cui puntare per un giorno da sogno! Lasciati ispirare dalle idee più romantiche e dalle linee sartoriali.

Grazie a Cristina Nava per la gallery moda!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio